Sitografia

Nella pagina seguente abbiamo selezionato una serie di siti per contribuire all'approfondimento degli eventi storici oggetto delle celebrazioni. La selezione non ha la pretesa della completezza ma intende suggerire un possibile percorso di ricerca.


Sitografia per il Risorgimento italiano:

  • I luoghi della Memoria (http://www.iluoghidellamemoria.it). Sito ideato per ricordare i luoghi legati ai personaggi o agli eventi che hanno fatto l'Unità d'Italia. Si propone come collettore della produzione scientifica sul Risorgimento e come stimolo per il restauro di quei luoghi a volte dimenticati o poco valorizzati.
  • Istituto per la storia del Risorgimento italiano (http://www.risorgimento.it/php/index.php). Dalla pagina web di presentazione dell'istituto si legge che da statuto "L’Istituto per la storia del Risorgimento Italiano ha per compito di promuovere e facilitare gli studi sulla storia d’Italia dal periodo preparatorio dell’Unità e dell’Indipendenza sino al termine della prima guerra mondiale, raccogliendo documenti, pubblicazioni e cimeli, curando edizioni di fonti e di memorie, organizzando congressi scientifici”. Il sito è articolato in 5 sezioni: Istituto, Archivio, Pubblicazioni, Museo, Contatti. Nella sezione Archivio oltre alla descrizione dei fondi posseduti è possibile una ricerca, semplice o avanzata, tramite un vocabolario controllato di nomi, soggetti, luoghi ed estremi cronologici. Nella sezione Pubblicazioni fra le tante proposte è possibile la ricerca nella banca dati della prestigiosa rivista Rassegna storica del Risorgimento. La ricerca é effettuata sul testo della rivista scannerizzato con OCR. Per ovviare agli inevitabili errori di conversione dell'OCR la banca dati offre, oltre alla versione testo degli articoli, anche una versione immagine (ultimo contatto 4 febbraio 2011);
  • Il Risorgimento e la nascita dell'Italia contemporanea (http://www.progettorisorgimento.it). Il sito, realizzato da Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, Accademia Nazionale di Santa Cecilia e Fondazione Istituto Gramsci, vuole documentare i diversi linguaggi - politica, economia, letteratura, musica, pittura - e i modi nei quali dall'inizio dell'Ottocento fino alla formazione dello stato unitario è nata l'idea di nazione italiana e come questa idea di nazione sia stata riletta e declinata nel secondo Novecento dalla letteratura, dal cinema e dagli studi storici, che si sono misurati sui temi dell'identità nazionale e dello sviluppo economico, sociale e culturale del paese. Il progetto si è concluso nel dicembre 2010. Per seguire le video-lezioni del progetto è necessario scaricare un plug-in di Adobe Flash Player (ultimo contatto 4 febbraio 2011);
  • 1861-2011 Nascita di una nazione (http://www.corriere.it/unita-italia-150/). Pagine del Corriere della sera dedicate alle celebrazioni. La Sezione tematica del Corriere è suddivisa in : Visioni d'Italia, I video, Donne, Recensioni, Documenti. Interessante la sezione dedicata alle recensioni dei testi usciti in occasione delle celebrazioni con indicazioni bibliografiche precise e la menzione del prezzo di copertina. La sezione dedicata ai documenti contiene citazioni dalle pagine d'archivio del Corriere di cui spesso si vedono anche le immagini originali dell'articolo citato o della testata del giorno citato. Più scarne le sezioni dedicate alle donne e ai video (ultimo contatto 4 febbraio 2011);
  • Alla ricerca dei garibaldini scomparsi: progetto realizzato dall'Archivio di Stato di Torino, con il contributo della Fondazione CRT (Cassa di Risparmio di Torino), con la partecipazione della Fondazione CARIGE (Cassa di Risparmio di Genova), che ha portato alle realizzazione di una banca dati, consultabile on-line, con i nomi di circa 35.000 volontari garibaldini protagonisti del Risorgimento. Per ricostruire  la complessa articolazione di uno dei più grandi eserciti volontari della storia d'Italia sono stati consultati tre imponenti nuclei documentari conservati nell'Archivio di Stato di Torino: Mille di Marsala, Esercito Italia Meridionale e Archivio militare di Sicilia e della serie dell'Archivio di Stato di Genova: Prefettura di Genova, Matrici di passaporti, riguardanti  le concessioni di passaporti rilasciati in Genova a molti volontari delle spedizioni successive a quella guidata dal generale Garibaldi.

Siti di interesse locale

  • Comune di Piacenza: Piacenza Primogenita festeggia i 150 anni dell’Unità d’Italia (http://www.comune.piacenza.it/benvenuti/citta/storia/copy_of_piacenza-primogenita). Fra le tante e varie iniziative del Comune segnaliamo: "La notte del tricolore", la mostra storico-iconografica “La mia patria si chiama Italia” organizzata dalla Biblioteca Passerini Landi dal 25 marzo al 15 novembre 2011 e "Luoghi e volti della memoria risorgimentale organizzata dai Musei Civici di Palazzo Farnese – Museo del Risorgimento tra novembre e dicembre 2011" (ultimo contatto 4 febbraio 2011);
  • Comune di Caorso: 150° Anniversario Unità d'Italia. Eventi dal 16 al 27 Marzo a Caorso, programma delle celebrazioni all'indirizzo (http://www.comune.caorso.pc.it/Allegati/Articoli/programma_150_anni_932011-83810.pdf). Le manifestazioni prevedono fra le tante iniziative uno spettacolo musicale dal titolo " Belle e perdute, canzoni per i 150" anni d'Italia", l'inaugurazione della mostra allestita dallo storico Daniele Tommasini, una serie di conferenze, un grande gioco didattico-storico "Garibaldi e i Mille" una rievocazione storica e un concerto della corale di Caorso (ultimo contatto 4 febbraio 2011);
  • La biblioteca del Comune di Sarmato (http://www.comune.sarmato.pc.it/Leggi_Articolo.asp?idart=408) ha avviato un progetto dal titolo "Storia dei ragazzi di Sarmato che hanno partecipato alla prima Guerra Mondiale (caduti e reduci 1915-1918)", pagina delle notizie del comune del 27/11/2010 (ultimo contatto 4 febbraio 2011) ;
  • San Giorgio Piacentino mostra: "I protagonisti del Risorgimento". La mostra, inaugurata sabato 8 gennaio presso il Salone d'Onore del Municipio di S. Giorgio, si propone di cogliere, mediante lettere, documenti, dipinti, oggetti alcuni aspetti meno noti delle tre figure simbolo del Risorgimento: Giuseppe Verdi, Giuseppe Mazzini e Giuseppe Garibaldi. Una nota esplicativa con il programma della manifestazione e l'audio con un'intervista a Giancarlo Tagliaferri, sindaco di San Giorgio, sono pubblicati sul sito Piacenza24 (http://www.piacenza24.eu/Eventi e Spettacoli/28453-Inaugurazione oggi a San Giorgio de 'I protagonisti del Risorgimento'.html) (ultimo contatto 4 febbraio 2011);
  • Il Comune di Vigolzone celebra il 150esimo anniversario dell'Unità d'Italia. Come si legge dalla pagina web dedicata alle manifestazioni (http://www.comune.vigolzone.pc.it/news/il_comune_di_vigolzone_celebra_il_150esimo_anniversario_dell_unita_d_italia_sc_789.htm) (ultimo contatto marzo 2011), mercoledì 16 marzo alle ore 21,00 presso la palestra comunale il Comune di Vigolzone ha organizzato " una serata per festeggiare il 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia ripercorrendo, con letture, canti e con una mostra dedicata, le tappe fondamentali che hanno portato all’unificazione, con particolare attenzione al territorio di Vigolzone e della Provincia di Piacenza";
  • Comune di Agazzano programma delle manifestazioni (http://www.comune.agazzano.pc.it/servizi/notizie/notizie_fase02.aspx?ID=682 ultimo contatto marzo 2011)